palermo
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
Thursday, 02 October 2014 - 12:22
X
IN PROVINCIA DI PALERMO

Caldaie ad uso domestico, occhio al "bollino verde" per il buon funzionamento

Al via nei prossimi giorni una campagna informativa di Palermo Energia per il controllo e il rilascio del certificato attestante il regolare funzionamento dell’impianto
vito di marco

 

Campagna di comunicazione nell’intero territorio provinciale per sensibilizzare i cittadini alla verifica dei propri impianti termici. Palermo Energia, la società partecipata della Provincia, avvia un’azione di rilancio di uno dei suoi servizi principali, il controllo delle caldaie nelle civili abitazioni nei comuni al di sotto di 40 mila abitanti, in pratica tutti tranne Palermo e Bagheria.

“Un servizio di rilevanza primaria – sottolinea il presidente della Provincia Giovanni Avanti – che va promosso e incentivato perché interessa la tutela dell’ambiente, la salute pubblica e il risparmio energetico. I controlli effettuati dagli operatori accreditati vanno infatti in direzione di una maggiore sicurezza, del buon funzionamento degli impianti di riscaldamento privati, di una riduzione dei consumi e di conseguenza di una minore immissione in atmosfera di sostanze inquinanti”.  

“La campagna di comunicazione  - aggiunge il Presidente di Palermo Energia Vito Di Marco (nella foto) – rientra in un più ampio programma di potenziamento e di conoscenza dei compiti svolti dalla società, una realtà operativa e produttiva,  con i conti in ordine, che assicura servizi essenziali a favore della comunità”.

Attraverso manifesti, gonfaloni, locandine, la distribuzione di un manuale informativo, incontri nei comuni, Palermo Energia, a partire dai prossimi giorni, punta a raggiungere un sempre maggior numero di utenti  per il rilascio del cosiddetto Bollino Verde, la certificazione che attesti il regolare funzionamento dell’impianto sotto il profilo del rendimento energetico e dell’analisi dei fumi. Un’operazione che viene eseguita da ditte specializzate, iscritte in un apposito albo, secondo tariffe stabilite da un protocollo d’intesa che Palermo Energia ha stipulato con le associazioni di categoria e dei consumatori al fine di calmierare i prezzi,  in base al  regolamento approvato dal Consiglio provinciale nel 2010. Gli ispettori di Palermo Energia provvederanno a verificare la regolarità e l’avvenuta esecuzione delle operazioni di controllo. I costi e la periodicità dell’intervento variano in base alla potenza e all’anzianità dell’impianto e vanno dai 15 euro per gli impianti a gas inferiori ai 35 kw di nuova installazione o con meno di 8 anni fino a 150 euro per gli impianti con potenza superiore ai 350 kw. Info  www.palermoenergiaspa.it.

Manda i tuoi comunicati stampa a: redazionepalermo@ilsitodipalermo.it